09 aprile 2020

La Francia in nero

Categoria: Notizie e politica -

immagine dell'autore

Francesca Salvador | commenti |

 

 

Chi avrà il coraggio di visionare fino in fondo il documentario di questo straordinario vero giornalista, Silvestro Montanaro, probabilmente concorderà con me sul fatto che il mondo sia alla mercè di grandi e grossi bastardi.

 

Ma sapete qual'è il vero problema?

 

Che al mondo, per ogni grosso bastardo, esistono  migliaia di poveri e piccoli  bastardetti, zecche dell'umanità, che non solo chiudono gli occhi di fronte all'evidenza, ma giustificano pure i comportamenti di queste nazioni occidentali, dell'Onu e di molte delle criminali organizzazioni internazionali nate per scopi tutt'altro che umanitari!

 

Martin Luther King disse:

Non ho paura della cattiveria dei malvagi ma del silenzio degli onesti.

Ritengo questa frase  obsoleta.

Con tutte le informazioni a nostra disposizione, oggi si può solo parlare del "silenzio dei disonesti intellettuali"

 

Francesca

 

 

 

 "C'era una volta" di Silvestro Montanaro

Andato in onda su Rai 3 Giovedì 13 settembre 2012 "C'era una volta", a partire dalla recente crisi in Costa d'Avorio, la perla degli ex possedimenti della Francia in Africa occidentale, inizia un viaggio nella realtà, nelle contraddizioni e negli interessi della "Francofonia" la comunità delle sue ex colonie francesi che l'appoggiano nell'assemblea generale delle Nazioni Unite.

La Francia è membro permanente del Consiglio di Sicurezza dell'ONU con diritto di veto sulle questioni internazionali più importanti. Ne fa parte in quanto e' tra i Paesi vincitori della seconda guerra mondiale, ma questa sua posizione è certamente rafforzata dall'essere una potenza nucleare e proprio dall'essere a capo di questa comunità, retta non solo dalle ragioni della cooperazione e della libera amicizia, ma da un rapporto e da una serie di legami che potrebbero, secondo molti in Africa, far parlare tranquillamente di "neocolonialismo".

C'era una volta, la voce degli ultimi, il racconto delle verita' scomode...

 

.



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×