25 gennaio 2020

Vittorio Veneto

Palio nazionale delle botti, vince Maggiora

Gran finale ieri a Vittorio Veneto di fronte a un numeroso pubblico

commenti |

commenti |

Palio nazionale delle botti, vince Maggiora

VITTORIO VENETO – La squadra di Maggiora si aggiudica il 10° Palio nazionale delle botti disputatosi ieri, domenica 2 ottobre, a Vittorio Veneto. All’evento, ideato dieci anni fa dall’Associazione nazionale Città del Vino e ospitato per la prima volta a Vittorio Veneto, hanno partecipato 11 squadre arrivate da tutta Italia.

Alle 15, nella suggestiva cornice di piazza Giovanni Paolo I a Ceneda, si è giocata la prova finale. In gara le squadre di Avio (TN), Cavriana (MN), Furore (SA), Ghemme (NO), Maggiora (TO), Nizza Monferrato (AT), Serrone (FR), Suvereto (LI), Refrontolo (TV), Valdobbiadene (TV) e Vittorio Veneto. La prova per conquistare il titolo nazionale prevedeva la spinta di una botte del peso di circa 80 kg lungo un percorso di circa 1,2 km che si snodava per il quartiere. Fin dalla partenza in simultanea di tutte le 11 squadre, gli spingitori di Maggiora si sono imposti sugli avversari per velocità e abilità di spinta della botte. Dietro alla squadra di Maggiora quella di Refrontolo, arrivata seconda con un distacco dai primi di pochi secondi. Terzi, più distanziati, gli spingitori di Ghemme.

 

Per Maggiora si tratta della quarta vittoria del palio nazionale (deteneva anche il titolo 2015), mentre per Nizza Monferrato e Cavriana era la prima volta in finale e per Vittorio Veneto ben la decima, avendo – unica squadra – partecipato a tutte le finali nazionali.

 

A sostenere le squadre nelle varie prove un nutrito pubblico: circa 2 mila i presenti ieri pomeriggio a Ceneda. «C’è grande soddisfazione da parte nostra per questa finale che per la prima volta è stata ospitata a Vittorio Veneto – ha sottolineato Flavio Uliana, presidente della Pro Loco Vittorio Veneto alla regia dell’evento -, un appuntamento nato dieci anni fa per rinsaldare l’amicizia tra le Città del Vino e allo stesso tempo promuovere i vari territori. Un obiettivo che a distanza di anni è stato pienamente raggiunto. Un grazie va a tutte quelle associazioni vittoriesi che hanno contribuito alla buona riuscita dell’appuntamento».

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×