28 gennaio 2020

Oderzo Motta

Parcheggi per i disabili sempre occupati, raffica di proteste

Questa mattina compariranno nuove tabelle per sensibilizzare la cittadinanza

Gianandrea Rorato | commenti |

Gianandrea Rorato | commenti |

il parcheggio a Meduna

MEDUNA DI LIVENZA - “Se vuoi il mio posto, prenditi la mia disabilità”. Sullo sfondo di questa tabella rossa, il disegno di una sedia a rotelle e il logo del comune di Meduna.

Compariranno oggi in tre parcheggi del capoluogo e delle frazioni di Brische e Mure. L’iniziativa dell’amministrazione comunale arriva per contrastare, per quanto possibile, il fenomeno di chi, normodotato, parcheggiano negli stalli riservati alle persone con disabilità. Sono state anche staccate delle multe da parte della polizia locale. Ma sembra che il fenomeno non si estingua, anzi.

Lo ha annunciato ieri il sindaco Arnaldo Pitton. «Ho avuto una serie di segnalazioni da parte dei residenti. La problematica riguarda sia il centro che le frazioni. Di certo il parcheggio usato peggio è lo stallo di disabili in piazza, di fronte alla farmacia. In molti arrivano con la propria auto e parcheggiano nello spazio dedicato alle persone con disabilità. Magari pensano di stare in farmacia, o in qualche altro posto, solo pochi minuti. Invece il tempo passa, e il parcheggio resta impegnato. In ogni caso quel parcheggio non deve essere usato dalle persone normodotate». Anche perché altri parcheggi ce ne sono.

«Sì, possibilità di parcheggiare ce n’è. Si possono fare anche cento metri a piedi, che comunque male non fa. Quel parcheggio deve essere lasciato disponibile per chi ne ha necessità». Un problema non solo di oggi. «Le soluzioni per questo tipo di problema sono alla fine due. La prima è staccare delle multe. Soluzione già seguita in passato. Ma è chiaro che la nostra agente non può rimanere tutto il giorno di fronte a questo parcheggio perchè ha molteplici competenze.

La seconda soluzione è relativa a una maggior sensibilità. Vogliamo inserire queste tabelle (nella foto), lo faremo domattina (oggi, nda) e vorrò essere presente anche io. Le metteremo sia in centro che nei parcheggi delle frazioni. Vogliamo cercare cercare di rendere pubblico questo problema dopo le tante segnalazioni di persone con disabilità che mi hanno confermato come questi stalli siano spesso occupati da auto senza l’apposito permesso.

Ringrazio la Grafiche Mottensi del medunese Raoul Miotto: le tabelle ce le ha offerte lui. Pertanto questa operazione alla comunità non costa nulla».

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

02/12/2019

"Sindaco, fai il furbo?"

Polemica sul finanziamento alle scuole da parte dell'ex sindaco Fantuz. L'attuale primo cittadino Pitton: «Dovevamo però presentare il progetto altrimenti addio soldi"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×