26/05/2024sereno

27/05/2024poco nuvoloso

28/05/2024pioggia debole

26 maggio 2024

Vittorio Veneto

Via Piai, si studia passaggio alternativo dopo la chiusura per il cedimento del muro

Ieri sera in aula l’interrogazione. Miatto ha annunciato l’azzeramento degli interessi sul mutuo del “Da Ponte”

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Via Piai

VITTORIO VENETO – L’intervento sul muro è stato eseguito, ma ancora non è stata comunicata la fine dei lavori. Il tratto di via Piai che coincide con l’accesso/uscita del sentiero 1043 che scandisce il colle Montesel, oltre a rappresentare il tratto finale del Cammino Unesco, resta al momento chiuso. A dettagliare sulla questione, ieri sera in aula, il sindaco Antonio Miatto in risposta all’interrogazione depositata dal consigliere Alessandro De Bastiani (Rinascita Civica).

 

Il consigliere ha ricordato che con ordinanza sindacale a novembre 2023, a seguito della segnalazione del proprietario circa la presenza di un muro pericolante, il tratto di via Piai, che confina con il giardino segreto, era stato chiuso al transito. De Bastiani ha chiesto chiarimenti in relazione alla presentazione da parte del privato della perizia e dei lavori che dovranno essere eseguiti, nonché i tempi, sollecitando «la doverosa riapertura pedonale del tratto di via Piai indispensabile agli escursionisti per accedere al percorso collinare 1043, oggi anche Cammino Unesco».

 

Il sindaco ha spiegato che la struttura muraria si era letteralmente spaccata, lasciando «abbastanza incerta la sicurezza del passaggio di persone. La proprietà, dopo averlo segnalato al Comune, ha fatto fare un’indagine tecnica, acquisita al protocollo dell’ente il 7 novembre 2023 a cui è seguita l’ordinanza. Il 21 novembre il Comune ha acquisito la comunicazione di inizio lavori prodotta dalla proprietà. La ditta dispone di 180 giorni per ultimarli, dunque potrebbero terminare entro la fine di marzo. Ad oggi non ci è pervenuta comunicazione di fine lavori».

 

Miatto di recente si è recato in sopralluogo in via Piai. «I lavori sono stati fatti – ha precisato-, posando dei cavi d’acciaio che contengono la massa che pende. Nel frattempo abbiamo indicato una possibile via alternativa e il privato si è reso disponibile dovendo passare per la sua proprietà. Ora andremo a ripulire, non appena il meteo ce lo consentirà, la scalinata, quindi apriremo il cancello». «Mi auguro – ha replicato De Bastiani – che sia un’alternativa provvisoria, perché quella gradinata è poco decorosa».

 

In apertura al consiglio comunale di ieri sera il sindaco ha condiviso con tutti i presenti la notizia che il vittoriese Fabio Spinadin (tesserato con la Nottoli Nuoto) ai mondiali di Doha martedì è arrivato primo nei 100 rana maschili categoria M 55-59.

 

Sempre nel corso delle comunicazioni, Miatto ha reso noto che il comune «non pagherà i 600mila euro di interessi sul mutuo per l’acquisto del “Da Ponte”»: il lavoro portato avanti dagli uffici ha permesso di azzerare gli interessi del mutuo concesso dall’Istituto per il credito sportivo.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

19/12/2023

Il peso morto del Da Ponte

Ora che ce l’abbiamo sul groppone, il teatro come lo gestiamo? Perché i debiti bisogna pur pagarli

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×