24/07/2024nubi sparse

25/07/2024pioviggine e schiarite

26/07/2024poco nuvoloso

24 luglio 2024

Vittorio Veneto

Posocco: “Nella mia giunta volti nuovi”

In programma l’assegnazione ad ogni consigliere di maggioranza di una delega

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Gianluca Posocco

VITTORIO VENETO – Non guarderà al passato, ma al futuro. Spazio a volti nuovi, cioè alla prima esperienza da assessore, per la giunta Posocco qual ora sia lui il sindaco eletto a seguito del ballottaggio del 23 e 24 giugno.

 

Ancora è presto per fare dei nomi. Forse anche per scaramanzia. Ma Gianluca Posocco, il candidato sindaco della coalizione formata da Forza Italia, civica Posocco Sindaco e lista Toni Da Re, ha già le idee chiare sulla sua futura squadra di amministrazione.

 

«L’idea è di creare un gruppo nuovo in una prospettiva futura, così da innescare anche un ricambio generazionale – spiega Posocco -. La mia idea, dunque, è che ci sia un totale rinnovamento rispetto alla giunta uscente».

 

La giunta sarà formata da cinque assessori, di cui almeno due donne. Una di queste pare possa essere Silvia Salezze, forte dei suoi 135 voti raccolti con la lista Toni Da Re, presidente dell’Unione montana Prealpi trevigiane e consigliere uscente. A lei andrebbe l’assessorato a sport, ambiente e associazioni. Un posto in giunta va poi di sicuro ad un esponente di Forza Italia. Gli altri tre, probabilmente un altro alla lista Da Re e due alla civica La persona al centro, con scarsa però probabilità di rivedere Antonella Uliana e Antonella Caldart assessore proprio per la logica del rinnovamento auspicata da Posocco.

 

«Cambierà il modo di fare amministrazione, assegnando a tutti i consiglieri deleghe vere – afferma il candidato sindaco -. Ad esempio, se Antonella Caldart non sarà assessore, a lei senz’altro sarà assegnato il compito di proseguire con determinate attività, come il progetto Educhiamoci. Il punto di forza del mio gruppo, rispetto all’altro, è di avere consiglieri con elevata professionalità».

 

In vista del ballottaggio, pare tramontare qualsiasi possibilità di apparentamento per la coalizione di Posocco, né con Rete Civica per Vittorio Veneto, né con la coalizione di Braido. «Non siamo al mercato e al chi offre di più – afferma Posocco -. Io non chiudo le porte a nessuno, ma dobbiamo essere consapevoli che ho un programma da portare avanti e con coerenza. Se uno decide di appoggiarmi, si può trovare un accordo di programma e di visione, ma non siamo al mercato. Io voglio parlare agli elettori. Al momento ho solo scambiato alcuni messaggi con Rete Civica».

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×