24 ottobre 2020

Treviso

I RISULTATI IN TEMPO REALE

Minuto per minuto le news dai seggi

| |

| |

I RISULTATI IN TEMPO REALE

LEGGI TUTTI I RISULTATI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TREVISO >>>

ORE 02,42: Concluse le operazioni di spoglio anche a Mogliano: al secondo turno sarà scontro tra Giovanni Azzolini e Roberto Zago.

ORE 23,58: Roberto Zago (PD) stacca Rita Fazzello di misura: con il 17,95% e una sola sezione ancora da scrutinare supera la rivale di uno 0,4% e spera nel ballottaggio con Giovanni Azzolini (Lega).

ORE 23,30: Si conclude il testa a testa a Vittorio Veneto: Giuseppe Costa (PD e Costa Sindaco) va al ballottaggio con Gianantonio Da Re (Lega, Forza Vittorio, Vittorio Nuova, Lista Scottà e Lista Da Re).

ORE 22,50: A Mogliano Veneto Azzolini supera i 5.550 voti di preferenza. Manca solo il responso di due sezioni e ancora non si sa se il 21 e 22 giugno Azzolini affronterà al ballottaggio Rita Fazzello, che ha raccolto 2.604 voti, o Roberto Zago, che al momento sembra in rimonta con 2.695 preferenze.

ORE 21,00: Restano in ballo solo Mogliano Veneto e Vittorio Veneto. A Mogliano sono stati consegnati i risultati di 20 seggi su 26:  GIOVANNI AZZOLINI   è in testa con   4.475  voti  e il 36,71 % DOMENICA FAZZELLO detta RITA  2.244  18,41 %  ROBERTO ZAGO 2.164 17,75 %  LUCIA TRONCHIN 1.770  14,52 % ARTHUR FRANCESCO CARPONI-SCHITTAR  620  5,09 %  VALTER TRESSOLDI 542 4,45 %  DONATA DALLA VALLE  162  1,33 %  ORAZIO DALLA TOR  158  1,30 %  EGIDIO BERENGO 56 0,46 %

ORE 20,50: A Vittorio Veneto mancano solo i dati di una delle 33 sezioni: Da Re 38,61 %     Costa 22,58   %     De Bastiani 21,79  %  Costantini 10,59 %  Casagrande 4,31 %  Scarpa 1,50  %      Toffoli 0,62 %

ORE 20,00: Quando restano da conteggiare le schede di sole 3 sezioni a VITTORIO VENETO Da Re ha il 39,59% delle preferenze. Seguono Costa con il 22,14%, De Bastiani 21,19 ,   Costantini 10,62,     Scarpa 1,46,     Casagrande 4,39,   Toffoli 0,61.

ORE 19,30: A VITTORIO VENETO mancano solo le ultime sezioni. Arrivati a 28 sezioni scrutinate su 33 queste sono le percentuali: Da Re 39,33   Costa 22,15    De Bastiani 21,35    Costantini 10,62    Scarpa 1,42   Casagrande 4,52   Toffoli 0,62.

Nessun ballottaggio per Paese che ha scelto al primo turno il suo nuovo sindaco in Francesco Pietrobon, candidato del Popolo delle Libertà, Lega Nord ed Udc con 5932 preferenze. Pietrobon ha battuto il sindaco uscente Valerio Mardegan, candidato del centro sinistra che si è fermato a 5299 voti. Niente da fare per Francesca Brotto della civica BeppeGrillo.it e per Gianluca Cavazzina di Progetto Nordest che con i rispettivi 497 e 199 voti restano fuori dal nuovo consiglio comunale.

A Cornuda gli elettori scelgono Marco Marcolin e PDL con la Lega: hanno votato in loro favore in 1.817 (il 50,54%). Il sindaco uscente Bruno Comazzetto passa all'opposizione con 1.567 preferenze. Niente da fare per Roberto Corona della "Civica Cornuda", formatosi a 212 voti, non risucirà a sedersi in consiglio.

ORE 19,15:  Ormelle - Con 1.256 voti (51,81%) Andrea Manente della Lega nord resta sindaco.  Dietro di lui Claudio De Pra (civica "Ormelle per la libertà") con 753 voti e Giancarlo Magro della civica "Ormelle futura" con 415 voti.

L'assessore leghista Angela Colmellere vince a Miane e diventa sindaco con 981 voti. Secondo posto per Marco Mori di "Miane Democratica" con 614 voti. Seguono i 343 voti di Michele Pagos e la lista "Uniti per Miane" e Giuseppe Antonio Gentili e la civica "6 campanili" con 187 preferenze.

Popolo della Libertà e Lega conquistano Castello di Godego con il loro uomo Francesco Luison: 1.995 votanti hanno scelto lui. 1.036 voti  invece per Patrizia Maschi della civica "Uniti per Godego". Terzo posto per Antonio Nicoletti di "Godego Viva" con 883 preferenze. Si ferma a 379 voti Tiziano Civiero della lista "Per Godego".

ORE 19,00: Simonetta Rubinato a Roncade si riconferma con la sua civica: ha ottenuto il 54,05% delle preferenze (4.668 schede valide). Guido Zerbinati segue con 3.622 voti (pari al 41,94%). Guendalina Crosato (civica "Il Valore del cittadino") con 200 voti resta fuori dal consiglio comunale, così come Emilio Natal di Sinistra per Roncade (146 voti).

A Valdobbiadene l'assessore alla cultura Bernardino Zambon conquista la poltrona più alta del consiglio comunale con la sua "Civica Endimione" e 2.898 preferenze (il 44,59% dei voti). Luciana Crivellotto in Fuss con Forza Valdo e la Lega restano indietro a 2.406 voti. Paola Corrado, capolista di Uniti per Valdobbiadene, ha ricevuto 627 preferenze. 568 valdobbiadenesi hanno votato invece Francesca Mion e la lista "Per Valdobbiadene".

ORE 18,50: A Caerano San Marco eletto sindaco Angelo Ceccato della civica Caerano.com. Il nuovo sindaco porta a casa 1.622 voti e 11 consiglieri comunali. Con 1.550 preferenze Luciana Velo con Lega e "Velo Sindaco" entra in municipio con altri due consiglieri. Segue Franco Danieli con il PDL a 1.023 referenze. Resta fuori dal palazzo comunale la civica Aperta di Lazzaro Lattanzio (avevano votato per lui 448 caeranensi)

Eddi Canzian si conferma con il PDL e la Lega Nord alla guida di Sarmede con 1.105 elettori a suo favore (58,15% dei votanti). Lo sfidante Claudio Dus e la civica "Uniti per Voi" ottengono 795 preferenze e si ferma al 41,84%.

ORE 18,45: Vazzola riconferma Maurizio Bonotto con 2369 voti contro Giuseppe Sacconi della Civica Vazzola con 1.304 voti

Resana sceglie Loris Mazzorato (Lega e civiche), che batte l'ormai ex sindaco Mario Frasson del PDL con 2.748 voti validi a 2.481.

Una donna trionfa a Morgano: vince Elena Basso con la Lega nord e 1.516 preferenze (60,01%). Rimane in minoranza Giuliano Francescato della civica "Fate Morgano" (1.010 voti tondi).

Con 2.555 schede azzurre in suo favore, Fabiano Bonato della lista "Impegno per Carbonera" riesce a bissare il successo di 5 anni fa. Batte, ma di misura, Diego Gorza della Lega Nord (2.433 voti) e Morena Moro, sostenuta dalla civica che porta il suo nome, che si ferma a 1.407.

ORE 18,40: Zero Branco - Mirco Feston della Civica "Feston Sindaco" entra in municipio con 2.496 voti battendo il sindaco uscente Sagramora Maria Margherita con 2.010 voti e il Candidato del Pdl Lucio Pasqualetto con 1.822 schede.

Per un soffio MariaGrazia Morgan (Lega e civiche) torna sindaco a Refrontolo conquistanto 597 voti e il 51,64% delle preferenze. La sfidante Elena Lucia Antoniazzi (civica Partecipiamo) va all'opposizione con 559 voti e il 48,35%.

Giavera del Montello - Il primo cittadino uscente Fausto Gottardo della civica "Nuovo Impegno" fa il bis con 1.712 voti. Si è dovuto arrendere Giampaolo Zanatto di PDL e Lega Nord, aggiudicandosi 1.280 schede azzurre.

ORE 18,30: Dopo 10 anni di amministrazione Moro i pievigini non cambiano idea: il successore di Giustino Moro, Fabio Sforza, entra in municipio a Pieve di Soligo con i consiglieri di PDL e Lega Nord e il 44,39% dei suffragi validi. Al 35,37% Jacopo Beltrame e la civica "Vivere Pieve". "Civica Insieme" di Gianfranco Sech porta a casa il 20,23% delle preferenze e due seggi in consiglio comunale.

Quinto di Treviso: Mauro Dal Zilio, sostenuto dalla Lega e civiche, vince con 2.988 suffragi (52,56%). Giacomo De Marchi e la civica "Quinto Domani" hanno preso 1.419 voti (24,96%), Dario Brunello della civica "Il Ponte" si ferma a 939 (16,52%). Non ce la fa ad entrare in consiglio, con i suoi 338 voti(pari al 5,04%) Dante Nicola Faraoni sostenuto dalla civica dei grillini. 

Monastier premia Lo Stimolo Salvatore, sindaco uscente vittorioso con 1.171 preferenze assegnate alla lista "Monastier Viva". 855 votanti avrebbero preferito Giulio Bona e la civica "Per Monastier". Mentre si blocca a 444 voti Pietro Varsori della Lega Nord.

PDL e Lega nord uniti vincono senza mezze misure a Crocetta del Montello con 2.493 preferenze e portano Eugenio Mazzocato in municipio. Sono stati scelti da oltre il 70% dei votanti. "Croce attiva" e il suo capolista Aldo Bianchin restano al palo con 905 voti.

ORE 18,27: I parziali nei tre comuni che rischiano il ballottaggio.

VITTORIO VENETO: 17 seggi su 33    Da Re 39,75   Costa 22,37    De Bastiani 19,34    Costantini 11,20    Scarpa 1,74   Casagrande 4,96   Toffoli 0,65

MOGLIANO VENETO: 5 Seggi su 26   Azzolini 37,82  Zago 18,26   Fazzello 16,61   Tronchin  15,2  Carponi 5,26  Tressoldi  5,54

PAESE:10 Seggi su 15 : Pietrobon 53,75    Mardegan 41,22    Brotto  3,43    Cavazzina 1,6

ORE 18,20: L'assessore comunale di Treviso Sergio Marton fa il salto di qualità e diventa primo cittadino, a Preganziol. Con PDL e Lega Nord a sostenerlo ha avuto 4323 votanti a faovre. Sandro Pistolato e la civica Preganziol Insieme si fermano a 4.079 voti. Massimiliano Spagnol di "Tutti per Pregazniol" porta a casa 1.324 preferenze.

Povegliano. Confermato Sergio Zappalorto con la civica "Impegno per il Comune", aggiudicatosi 1.628 voti (pari al 57,23%). Non ce la fà quindi lo sfidante Pierangelo Soligo, sostenuto da Lega e civiche, che ha conquistato 1.257 voti (42,76%).

ORE 18,15: Ponte di Piave. Roberto Zanchetta è riconfermato sul seggio più alto del consiglio comunale. La sua civica “Ponte Futura” ha ricevuto 2.990 voti a favore (pari al 51,81%). L’altro candidato, il consigliere provinciale leghista Mirko Lorenzon (appoggiato anche da PDL e UDC) ha incassato invece 2.184 preferenze (arrivando al 48,81%).

A Riese Pio X trionfa la Lega Nord con il sindaco uscente Gianluigi Contarin, che torna in municipio forte di 4.184 schede azzurre a suo favore (ovvero il 73,71% dei voti validi) contro lo sfidante Sergioo Callegari della Civica per Riese, fermo al 26,28%.

Revine Lago premia il primo cittadino in carica Battista Zardet e la Lega Nord con 800 voti (pari al 61,25% delle preferenze). Doris Carlet della civica “Progetto futuro” ne ha ricevuti 318 (il 24,34%). Ultimo Innocente Sommavilla della lista “Vivere Revine Lago” con i suoi 188 voti (14,39%)

ORE 18,09: Sivia Rizzotto la spunta ad Altivole con 2.100 suffragi (pari al 54,71%) e consegna il comune a PDL e Lega. Pierluigi Baldin di "progetto Altivole" si ferma a 1.738 schede azzurre (il 45,28%)

Igino Fabbian porta la Lega in municipio a Borso del Grappa. Con 1.324 preferenze conquiesta il 40,26% e ha superato di un soffio Ivano Zordan (civica Borso viva) che si è attestato sul 39,38%. Natale Baron e la civica Insieme si cresce si fermano al 20,34%.

ORE 18,00: Salgareda: gli elettori confermano il primo cittadino Vito Messina e decretano il successo della civica “Civitas” con 2.038 suffragi (che equivalgono al 54,85% dei voti validi). Alex Minuzzo della civica “Progetto per Salgareda” ha ottenuto invece 1.001, voti fermandosi così al 26,92% delle preferenze.
Lorenza Storto Paro e la sua civica “Legalità, trasparenza, Partecipazione” sono inchiodati in fondo alla classifica delle preferenze con 676 schede azzurre a loro favore (pari al 18,89%).

Sonia Brescacin (la donna scelta da PDL e Carroccio) schiaccia gli avversari a San Vendemiano  accaparrandosi il 72,81% dei voti validi. Sono 4.066 gli elettori sanvendemianesi che hanno votato per lei, contro gli 842 che hanno scelto Serenella Cais (Lista Civica - Costruire Il Cambiamento) e i 676 che hanno preferito Mario Bandiera (Lista Civica - L'altra San Vendemiano).

ORE 17,56: A San Fior Gastone Martorel, l’uomo di Lega Nord e PDL, si aggiudica 2.239 (oltre il 57,75 dei voti validi) e batte il sindaco uscente Cesare De Martin della lista civica Insieme con te, che si arresta a 1.638 suffragi (con un 42,24%)

L'unico candidato sindaco di Paderno del Grappa, Giovanni Bertoni della civica "Proposta", ottiene il quorum con 985 votanti a suo favore e diventa il primo cittadino del suo paese.

ORE 17,50: Da San Polo di Piave arrivano i dati ufficiali: Vittorio Andretta  (Lega nord + civiche) ha accumulato 1.447 voti volando oltre il 54% delle preferenze. Ha così superato Angelo Facchin, appoggiato da PDL e UDC, che ha preso 1.222 votazioni (il 45,78%).

Loris Dalto, successore del sindaco uscente MariaAssunta Botteon, è il nuovo sindaco di San Pietro di Feletto: ha raggiunto  il 54,64%. Il PDL e la Lega con il loro candidato Maurizio Tondato si accontentano di un 45,35%.

ORE 17,41: Sonia Fegolent e la Lega hanno conquistato il 48,82% delle scelte degli elettori di Sernaglia della Battaglia. Patrizio Villanova del PDL ha preso il 28,89% mentre Fabio Zaccaron (civica Cittadini in comune) resta fuori dal consiglio comunale.

San Zenone degli Ezzelini: Mazzaro Luigi è il nuovo sindaco con la civica "Insieme per San Zenone" con 2.050 voti (pari al 50,38%). Ha battuto Clementino Gnesotto, del PDL, che ha conquistato 2.019 voti (pari al 49,61%)

ORE 17,35: Vedelago è nettamente leghista: riconfermato il primo cittadino Paolo Quaggiotto con un plebiscito. Ha ottenuto 6.113 voti (66,01%) contro i 1.636 di Oscar Bordignon e i  1.511 di Egidio Pizzolato 

Anche a Fonte il Carroccio domina la scena politica: Massimo Tondi con la civica di stampo leghista "Alleati per Fonte" ha fatto man bassa di voti e si è attestato sul 52,05% delle preferenze. Seguono la civica "Fonte pirma di tutto" e il candidato sindaco Gianmatteo Vendrasco con il 37,67% e il PDL che appoggiava Giovanna Livieri con il 10,26% (un solo posto in consiglio comunale per loro).

ORE 17,34: Mogliano Veneto: scrutinati 4 seggi su 26: Azzolini 39,16% - Berengo 0,19% - Tressoldi 4,01% - Tronchin 15,48 - Zago 17,34 - Fazzello 15,94 - Dalla Valle 0,79 - Dalla Tor 1,59 - Carponi Schittar 5,5

ORE 17,32: A Ponzano Giorgio Granello (PDL, Lega, civica) è volato al 42,55%. Sconfitto il sindaco uscente Caludio Niero con il 39,09%. Non hanno ottenuto neanche un seggio invece gli altri tre contendenti: Dal Col Franco (civica Beppe Grillo) Giorgio Massolin (movimento civico per Ponzano) e Marco Durante (UDC, PNE)

ORE 17,30: Vittorio Veneto: le proiezioni dopo i primi 8 seggi: Da Re 41,7% - Costa 21,26% - De Bastiani 17,61% - Costantini 10,72% -  Casagrande 6,27% - Scarpa 1,69%

ORE 17,22: Pederobba: riconfermato Raffaele Baratto (Lega Nord) con il 66,08%  contro Luigi Campana (Civica per Innovare) con il 33,91%

A Follina torna Renzo Tonin,
l’ex sindaco, dopo una pausa di 5 anni, è stato eletto primo cittadino per la terza volta. Con la Civica Follina Insieme ha raggiunto il 48,26%.
Giuseppe Carlet, la cui candidatura era stata spinta da PDL e Lega, si ferma a dieci punti percentuali in meno.
L’outsider Marco Lorenzon ha conquistato un solo seggio in consiglio comunale,.

ORE: 17,20: Giuseppe Nardi e la Lega conquistano Farra di Soligo: Nardi è stato eletto con 1.718 voti (il 33,67% delle preferenze valide). La lista civica “cittadini di Farra” di Paolo Brugnera (appoggiata dal sindaco uscente Citron) ha ottenuto 1.390 preferenze (il 27,24%). A 1.001 suffragi segue Gimmi Tormenta con la civica “Farra per voi”. In fondo alla classifica dei consensi l’ex sindaco Francesco Arman, capolista di Farra domani con 992 schede azzurre. 

ORE: 17,12: Meduna di Livenza: Marica Fantuz (lega Nord) diventa sindaco con il 43,83%. Sconfigge Marco Astolfo che si aggiudica il 46,16%

ORE: 17,10: Maser - Sindaco Daniele De Zen "Popolo Della Libertà 55,97 - Lega Nord". Batte Livio e Zivelli Sandro

ORE: 17,08: Cison confermata Cristina Pin  della Civica"L'obiettivo del Comune" con 985 voti. Salton Costantino "Civica Insieme" ne prende 400 in meno

ORE: 17,07: Gorgo al Monticano l'unico candidato, Firmino Vettori, si conferma sindaco con il 100%.

ORE: 17,05: a Paese scrutinati i primi 3 seggi. Mardegan 40,61, Cavazzina 1,71, Pietrobon 55,63, Brotto 0,43

ORE: 17,05: a Cavaso del Tomba la maggior parte dei 1.700 votanti ha scelto la lista civica "Tutti per Cavaso, Cavaso per Tutti": con 927 voti Giuseppe SCRIMINICH è il nuovo sindaco. La Lega Nord e Umberto Pianezzolla ne hanno accumulati 628.32 erano le schede bianche e 113 le nulle

ORE 16,59: Vittorio Veneto. Scrutinati i primi 5 seggi che vedono Da Re in testa con il 38,23 seguito da Costa con 21,57 e De Bastiani con 19,54. Costantini al 12,58, Casagrande 5,57 Scarpa 2,03 e Toffoli 0,51

ORE 16,51: Primo seggio a Mogliano: Azzolini 41,5, Fazzello 19,1, Tronchin 15,1, Zago 13,5, Carponi schittar 4,8, Tressoldi, 2,7, Dalla Tor 1,9, Dalla Valle 0,9, Berengo 0,1

ORE 16,50: Mansuè non cambia: il sindaco uscente Vizzotto Giuseppe della Lega Nord raccoglie il 59,79% dei voti validi. Rancan Luigino, capolista dalla civica Nuova Mansuè, si ferma al 40,2%.

ORE 16,47: I colleumbertesi scelgono il candidato sindaco Giuseppe Donadel e il suo "movimento civico proposta 13.56", sostenuto dalla Lega Nord: 1.315 i suffragi a suo favore. Roberto Favaretto di "Insieme per Colle Umberto" hanno invece accumulato 955 schede azzurre. Seguono Nicoletta Fascilla di Rinnovamento a SMCU con 390 preferenze e Alvise Cherubin di Vivere i Colli con 341 voti.

ORE 16,44. A Loria il nuovo sindaco si chiama ancora Roberto Vendrasco. La sua civica "Lavorare insieme per crescere" ha ottenuto 2.210 schede a suo favore. Premiata quindi l'amministrazione uscente. Segue Simone Baggio per il Carroccio con 2.022 voti. Lorenza Zardo (civica) ha ottenuto 1.018 preferenze.

ORE 16,38: A Casier confermata il sindaco uscente Daniela Marzullo, a capo della civica “Per Casier”.

ORE 16,35: Sulla base dei dati delle prime sezioni scrutinate a Vittorio Veneto, la Lega vola con Toni Da Re oltre il 43%. Giorgio De Bastiani del PDL è al 22,9%. Terza Adriana Costantini con il 13,7%. Il PD e la civica Costa sindaco insieme sono al 12,5%.

ORE 16,27: A Vittorio Veneto scrutinate le schede della sezione 11 (scuole Parravicini): Costa 98 voti, Da Re 207, Costantini, 103, Scarpa 19, De Bastiani 91, Casagrande 30, Toffoli 4.

ORE 16,23: Cimadolmo. Giancarlo Cadamuro, candidato con Lega Nord e civiche, vince aggiudicandosi 1.300 voti. L'altro Cadamuro, Egidio, della lista civica "Costruire il futuro" ha racimolato 480 schede azzurre a suo favore.

ORE 16,19: Ad Asolo cede il sindaco uscente Daniele Ferrazza. La lista civica Insieme per Asolo ha ottenuto il 27,95% con 1.420, contro i 1.838 di Loredana Baldisser della Lega Nord (il 36,18% delle schede azzurre asolane erano a suo favore). La terza lista di Conte Alessandro ha guadagnato 2 seggi in consiglio comunale con 995 preferenze (il 19,59% delle preferenze). Segue Gino Gregoris di Progetto Asolano, PDL e UDC con 826 voti e il 16,25%.

ORE 16,15: A Gaiarine torna Loris Sonego. Il sindaco uscente, appoggiato da PDL e Lega, ha incassato 2218 voti a favore: il 58,58%.

ORE 16,14: In controtendenza con il resto della Marca, Fregona premia il centro sinistra.  Confermato il sindaco uscente Giacomo De Luca.

ORE 16,11: A Codognè il nuovo sindaco è Roberto Bet, sostenuto dal centro destra, PDL, Lega e UDC. Ha preso esattamente 1000 voti in più di Romolo Romano (2.126 a 1.126).

ORE 16,10: Floriana Casellato si conferma sindaco di Maserada sul Piave.  Il sindaco uscente trionfa con oltre la metà delle preferenze.

ORE 16,06: Orsago conferma il sindaco leghista Giancarlo Mion con 1699 voti (il 73,23%). Lo sfidante Ioppo si è fermato a 621 voti validi.

ORE 16,00: A Vittorio Veneto si sono conclusi gli scrutini dei voti in ospedale: 6 preferenze degli ospedalizzati sono andate a Toni Da Re della Lega, 3 a De Bastiani per il PDL e 3 a Costa del PD

ORE: 15,53: A Chiarano è ufficiale il nome del nuovo primo cittadino. Il sindaco uscente Giampaolo Vallardi fa il bis e viene rieletto con il 76,6% delle preferenze. Lo sfidante Tolotto si ferma al 23,3% dei voti validi.

ORE 15, 44 Sempre a Vittorio Veneto - i dati della sezione n. 23 S. Giacomo: Costa 93 - DA RE 289 - Costantini 57 - Scarpa 5 - De Bastiani 127 - Casagrande 33 - Toffoli 1.

ORE 15,42 A Maserada sta vincendo il sindaco in carica, con oltre il 50% delle preferenze, FLORIANA CASELLATO lista di Centro. Manca solo  il responso di 1 seggio.

ORE 15,40 Vittorio Veneto seggio n 1 centro: ecco tutti i voti Costa 61 - Da Re 110 - Costantini 42 - Scarpa 2 - De Bastiani 116 - Casagrande 8 - Toffoli 3.

ORE 15,20 PRIMO SEGGIO SCRUTINATO A Vittorio Veneto è il seggio n.7 - Costa ha avuto 92 voti - Da Re 233 - Costantini 50 - Scarpa 13 - De Bastiani Giorgio 54 - Casagrande 37 - Toffoli 2 voti.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dossier

ELEZIONI GIUGNO 2009

La Marca al voto: tutti i risultati delle elezioni amministrative ed europee del 6 e 7 giugno 2009

Dello stesso argomento

immagine della news

06/06/2009

ALL'URNE ALL'URNE!

Seggi aperti: oggi e domani si vota per le europee e le amministrative

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×