31 marzo 2020

Treviso

Zaia: "Deceduta a Treviso morta non di Coronavirus ma con il Coronavirus"

| commenti |

| commenti |

Luca Zaia

TREVISO - "Ci sono 13 contagiati più di ieri ma ricordo che per noi il contagiato è anche l'asintomatico, cioè il cittadino che non sviluppa la malattia però al test ha avuto il dato positivo". Lo ha precisato stamani il presidente del Veneto, Luca Zaia, commentando su Facebook gli ultimi dati relativi al coronavirus in regione.

"La signora di Treviso - ha quindi aggiunto - non è morta 'di' Coronavirus ma 'con' il coronavirus; è bene ricordarlo, aveva condizioni di salute cagionevole e pregiudicata. Alle famiglie diciamo che i cittadini non sono numeri, che c'è la massima attenzione però bisogna anche non diffondere il panico. Noi abbiamo l'attenzione non perché il virus abbia un'alta letalità, se vogliamo parlare scientificamente, però rischia di intercettare persone che hanno una salute già pregiudicata da altre patologie importanti, soprattutto di età importante, tant'è vero che le persone con più difficoltà, che sono nelle terapie intensive, che sono nelle rianimazioni, sono persone over 70, con condizioni complicate"

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×