24/03/2019sereno

25/03/2019possibile temporale

26/03/2019sereno

24 marzo 2019

Treviso

In arrivo nuove regole contro lo smog in tutti i capoluoghi del Veneto

L'obiettivo è un "Protocollo Aria" condiviso da sette città capoluogo con le best practices di ogni comune

commenti |

TREVISO - Un’ordinanza condivisa da tutte le città capoluogo della regione contenente le migliori soluzioni adottate per il contenimento dell’inquinamento dell’aria.

E’ questo l’obiettivo degli assessori all’Ambiente dei comuni capoluogo del Veneto, Alessandro Manera (Treviso), Chiara Gallani (Padova), Lucio Zoppello (Vicenza), Ilaria Segala (Verona), riuniti oggi a Treviso, oltre ai colleghi, assessori e tecnici di Venezia (Massimiliano De Martin), Belluno (Stefania Ganz) e Rovigo, per fare il punto sulle attuali misure di contenimento delle polveri sottili e definire le linee guida dell’ordinanza antismog 2019/2020.

“Per quanto riguarda le criticità manifestatesi nelle varie città nei primi mesi di applicazione - hanno sottolineato gli assessori - si sono riscontrate difficoltà nella comunicazione ai cittadini dei cambiamenti di livello e delle specificità delle deroghe, differenti e specifiche per ogni realtà. L’impegno da parte di tutti è quello di implementare la parte comunicativa coinvolgendo ulteriormente mass media, enti e istituzioni per arrivare alla totalità dei cittadini”.

“Con lo sguardo rivolto al futuro, invece, l’obbiettivo è ora quello di condividere le best practices di vari territori per inserirle in un’ordinanza condivisa da tutti, denominata Protocollo Aria, in grado di tenere conto conto delle migliori soluzioni adottate”.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×