29/11/2021poco nuvoloso

30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

29 novembre 2021

Vittorio Veneto

“Spritz galeotto”: sale il numero d’incidenti per stato d’ebrezza

Le nuove regole sul Covid hanno cambiato anche le abitudini di chi alza il gomito e aumentano i sinistri connessi all’alcool

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Alcol test

VITTORIO VENETO – Che le nuove abitudini innescate dalle misure anti-Covid, come la chiusura dei bar alle 18 che ha a sua volta anticipato l’orario degli spritz, abbiano inciso o meno è tutto da capire, ma quello che emerge a Vittorio Veneto – come in altri comuni della Marca Trevigiana – è un incremento degli incidenti con conducenti beccati in stato di ebbrezza nel tardo pomeriggio.

 

Nell’ultimo mese e mezzo, su 15 incidenti rilevati dalle pattuglie della polizia locale di Vittorio Veneto, tre erano legati al fatto che il conducente avesse un tasso alcolemico oltre i limiti di legge. «Tutti e tre gli incidenti sono avvenuti nel tardo pomeriggio – evidenziano dal comando di polizia locale – e tutti e tre sono stati delle fuoriuscite autonome».

 

Le pattuglie intervenute per i rilievi hanno sottoposto i tre automobilisti, due uomini ed una donna, all’alcoltest. In un caso il livello riscontrato è stato di 0,77 (il limite è 0,5 g/litro), mentre negli altri due era 1,45 e 1,75. Sopra lo 0,80 è scattato un procedimento penale a carico dell’automobilista. E per chi è stato pizzicato con tasso 1,75, anche la revoca della patente.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×