15/08/2022nubi sparse

16/08/2022parz nuvoloso

17/08/2022poco nuvoloso

15 agosto 2022

Oderzo Motta

Cessalto, oltre un milione per rifare l'illuminazione pubblica

I lavori consistono nella sostituzione di 1.000 cosiddetti corpi illuminanti, si comincia da fine mese

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

Cessalto

CESSALTO -  Alvia i lavori per l’efficientamento energetico degli impianti di pubblica illuminazione del Comune di Cessalto. «Si tratta di progetto ambizioso, avviato subito dopo il nostro insediamento e che però ha incontrato molte difficoltà burocratiche legate alla pandemia» dice i sindaco Luciano Franzin.

«Il bando di gara risale al dicembre 2020 ma la pandemia ha rallentato l’iter. E’ un’opera molto importante di ammodernamento degli impianti di pubblica illuminazione che consentirà un consistente risparmio di energia elettrica e quindi un minore impatto ambientale. In questo modo contiamo anche di risolvere definitivamente tutti i disservizi degli attuali impianti, ormai obsoleti».

«I lavori consistono nella sostituzione di 1.000 cosiddetti corpi illuminanti, ossia i pali della luce ma non solo, con tecnologia LED. Saranno poi rinnovate le linee e i quadri elettrici, oltre agli stessi pali o ai sostegni. Inoltre è prevista la manutenzione per una durata di 15 anni. Il valore complessivo sarà di circa 1.300.000 euro».

«Il Comune prima pagava un costo in bolletta al fornitore dell’energia elettrica e un costo per la manutenzione ad un soggetto incaricato. Ora il Comune paga semplicemente al Concessionario un canone annuo per tutta la durata della concessione. Il costo del progetto è pari circa alla somma dei costi pagati in precedenza. Quindi, a parità di costo, abbiamo il vantaggio di avere impianti nuovi, tutti a norma e con un basso impatto ambientale, senza costi di gestione e di manutenzione. Si comincia da fine mese».

 

 


| modificato il:

Angelo Giordano

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×