26 gennaio 2020

Castelfranco

Tagliate le siepi anti-pesticidi, anche se il comune lo vieta

Le siepi vanno lasciate perché sono una barriera contro i pesticidi ma in paese tutti fanno come gli pare

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Tagliate le siepi anti-pesticidi, anche se il comune lo vieta

CAVASO DEL TOMBA - Il regolamento comunale vieta di tagliare le siepi perché sono una barriera contro i pesticidi ma in paese tutti fanno come gli pare. La gente indignata ha cominciato a denunciare le violazioni. Il regolamento comunale sull’uso dei prodotti fitosanitari parla chiaro, all’articolo 16 si legge: “È severamente vietato estirpare qualsiasi tipo di siepe, fascia tampone e boschetto. Per detta aree è possibile il moro mantenimento e cura attraverso le normali manutenzioni di ripulitura da lianose, rovi, taglio delle deperienti. È altresì permesso il taglio colturale con esclusione del taglio raso”.

 

Molti però sembrano ignorare la norma, volta a tutelare la comunità dalle sostanze chimiche usate nelle irrorazioni dei vigneti. “Si tratta già della seconda palese violazione del nuovo regolamento comunale – spiga il signor Damiano, riferendosi ad un episodio di questi giorni -. La prima è avvenuta a gennaio tra nella campagna a sud della "Cavaso mare", tra il vivaio e il distributore, ai danni della siepe che serviva da rinforzo per l'argine del Curogna. Anche in quel caso la siepe era prossima ad una sistemazione agraria per nuovo vigneto”.

 

La questione ha aperto un confronto in paese tra pro e contro, ma a prevalere sembrano i sostenitori del regolamento anche se non mancano coloro che pensano che: “Ognuno sul suo fa quello che vuole – spiega Lorenzo, un cittadino di Cavaso -. Vorrei proprio vedere le vostre case o possedimenti sono tutte in regola”. Ma la norma c’è e probabilmente qualcuno dovrebbe farla rispettare.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×