19 giugno 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, una raccolta firme per revocare la sanzione a un locale del Quadrilatero

È “apparsa” nei giorni scorsi: un normale foglio affisso su una vetrina, che riporta una richiesta indirizzata al sindaco Antonio Miatto

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Vittorio Veneto, una raccolta firme per revocare la sanzione a un locale del Quadrilatero

VITTORIO VENETO - Una petizione per chiedere la revoca della sanzione che dovrebbe arrivare ad uno dei locali del Quadrilatero. È “apparsa” nei giorni scorsi: un normale foglio affisso su una vetrina, che riporta una richiesta indirizzata al sindaco Antonio Miatto.

 

“Chiediamo la sospensione e/o la revoca di qualsiasi provvedimento sanzionatorio nei confronti dell’esercente citato e attenzionato dalla polizia municipale”, recita il documento. La petizione si riferisce all’assembramento segnalato domenica scorsa: lunedì, infatti, è stato annunciato l’arrivo di una sanzione ai danni di uno dei locali del condominio "Quadrilatero". Secondo gli autori della petizione, però, l’assembramento “potrebbe essere un nesso causale conseguente a eventi generati in altro luogo”.

 

“L’assembramento era in area pubblica, non certo nelle ristrette parti di competenza dell’azienda, e interessava l’intero porticato per la metà del condominio, un’area così estesa da non poter essere controllata direttamente e neanche indirettamente dal titolare”, recita ancora la petizione.

 

I giovani, inoltre, “potrebbero essere stati privati cittadini giunti lì per caso con bevande sfuse, bottiglie e bicchieri portati da casa. Il gestore e la sua azienda hanno sempre tenuto un comportamento civico esemplare, collaborativo, di massimo rispetto verso i condomini, i colleghi e i cittadini, la sua attività non è mai stata causa di disturbo alla quiete e al decoro pubblico”.

 

Un appello vero e propio, un semplice attestato di solidarietà oppure un documento da leggere in chiave ironica? Gli autori chiedono la revoca della sanzione “affinché le cose possano continuare così come adesso anche nei tempi futuri”. L’assembramento “rilevato nella giornata di domenica non è un episodio eccezionale”, sostengono infatti gli autori della raccolta firme.

 

Sarebbe, invece, “la norma, che si ripete da mesi e mesi e che non ha mai avuto nessuna reprimenda”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

14/06/2021

L'ultimo viaggio del Vittorio Veneto, un altro appello dalla città

La sezione vittoriese dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia si è unita all’appello lanciato nei giorni scorsi al mondo della politica, auspicando l’assegnazione del nome “Vittorio Veneto” ad un’altra unità della Marina Militare Italiana

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×