23/04/2024pioggia e schiarite

24/04/2024pioggia debole

25/04/2024pioggia debole e schiarite

23 aprile 2024

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Il Bon Bozzolla compie 31 anni: grande festa in struttura

Per festeggiare pranzo con i familiari preparato dagli alunni dell’Istituto Beltrame e visita del vescovo di Vittorio Veneto

|

|

Istituto Bon Bozzolla

FARRA DI SOLIGO - Anche quest’anno il “BB Day”, ovvero il compleanno dell’Istituto Bon Bozzolla di Farra di Soligo. Sono 31 gli anni dell’ente di via Cardani e per festeggiare ospiti e familiari sono stati coinvolti in un ricco programma: dapprima la messa in struttura, aperta alla cittadinanza, a seguire il pranzo di comunità in collaborazione con l’IPSSEOA Beltrame di Vittorio Veneto e accompagnamento musicale del duo Mai Scordati. Per l’occasione la visita del vescovo di Vittorio Veneto, Monsignor Corrado Pizziolo, e del sindaco di Farra di Soligo, Mattia Perencin.

 

Il primo appuntamento della giornata è stato alle ore 11 con la celebrazione della Santa Messa da parte di don Francesco Salton, aperta a tutta la comunità di Farra di Soligo. Alle 12.30 ospiti e familiari a tavola per il pranzo preparato da studenti e studentesse dell’IPSSEOA Beltrame di Vittorio Veneto, che si sono occupati anche del servizio ai tavoli. Un banchetto di tutto rispetto per ben 300 persone con l’accompagnamento musicale del duo Mai Scordati. Alle ore 13 la visita speciale di Monsignor Corrado Pizziolo, vescovo di Vittorio Veneto. Oltre al CdA del Bon Bozzolla, presieduto dalla presidente Isabella Paladin, presente anche il sindaco di Farra di Soligo, Mattia Perencin. “Quest’anno siamo finalmente tornati ai “BB Day” al gran completo, con una festa capace di coinvolgere la comunità e importanti figure del nostro territorio che siamo onorati ci abbiano fatto visita - affermano la presidente del CdA e la direttrice dell’Istituto Bon Bozzolla, Isabella Paladin e Flavia Casetta -. Per noi è anche un momento per ricordare la lunga strada che ci ha portati all’oggi e per guardare alle sfide che ci prospetta il prossimo futuro, prima tra tutte la raccolta fondi per il progetto “Monet… ricordami di me” dedicata agli ospiti con fragilità cognitive”.

 

L’Istituto festeggia 31 anni, eppure appare più giovane che mai grazie all’importante progetto di riqualificazione e ampliamento iniziato a gennaio 2019 e terminato a settembre 2022. L’IPAB è stata riconosciuta con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto nel 1992 ma la sua storia ha origini ben più lontane, coincidenti con la nascita dell’Ospedale del Soligo, inaugurato con i suoi primi dodici posti letto nel 1907.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×