20 gennaio 2021

Castelfranco

5 incontri virtuali per ricordare Gianni Rodari

Inizia domani «Gianni Rodari? Al cento per cento!», il progetto del Polo bibliotecario di Castelfranco Veneto per il centenario della nascita di Rodari

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

5 incontri virtuali per ricordare Gianni Rodari

CASTELFRANCO - In questo periodo di chiusure e divieti, il mondo della cultura continua a offrire alla popolazione sempre nuove proposte di carattere artistico, letterario, storico. Inizia domani il secondo tempo di «Gianni Rodari? Al cento per cento!», il progetto curato dal Polo bibliotecario di Castelfranco Veneto per omaggiare e mantenere vivo il ricordo e la figura di Gianni Rodari, celebre scrittore di libri per l’infanzia, del quale quest’anno corre il centenario della nascita.

Il progetto si qualifica, nella definizione data dagli stessi organizzatori, come “Una mostra che non c’è”, una mostra bibliografica vera e virtuale strutturata come una passeggiata attraverso i libri di ieri e di oggi di Rodari, su Rodari, dopo Rodari.

In questa seconda fase del progetto, sono previsti cinque incontri di formazione, destinati ad educatori, insegnanti, bibliotecari, lettori o semplici appassionati, che saranno trasmessi in videoconferenza. Si inizia domani alle 17.30 con «Rodari narrato, Rodari illustrato», dove Pino Boero e Walter Fochesato tracceranno la figura di Rodari mettendone a fuoco la personalità, le proposte e le opere. Sabato sarà invece il turno di Roberto Pittarello che presenterà e leggerà un Rodari sconosciuto e segreto a ragazzi, genitori, insegnanti.

Giovedì prossimo Livio Vianello proporrà una conversazione su “Grammatica della fantasia”, capolavoro pedagogico di Rodari, un libro centrale per la cultura dell'infanzia ma forse ancora troppo poco letto. Martedì 15 dicembre Enrica Buccarella ed Elia Zardo, de La Scuola del Fare, proveranno ad indagare Rodari, intellettuale e giornalista, mentre giovedì 17 Grazia Gotti, con il suo “Nascondersi dietro le betulle?”, racconterà Rodari nel suo ultimo viaggio in Unione Sovietica. Concluderà questo ciclo di incontri il saluto di chiusura di tutte le biblioteche del Polo bibliotecario di Castelfranco Veneto, con la lettura collettiva del libro “Codice Rodari”.

 



foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×