26/06/2017quasi sereno

27/06/2017piovaschi e schiarite

28/06/2017temporale e schiarite

26 giugno 2017

Via il tappo!

Categoria: Altro - Tags: Vino birichino, convivio, libertà, piacere, esperienza, Michela Pierallini

Michela Pierallini | commenti |

Il vino finisce in bottiglia perché migliori, perché gli eventuali spigoli siano smussati, le asprezze ammorbidite, perché possa avvenire un’evoluzione del gusto e dei profumi.

Il vino non sceglie di andare in bottiglia, ce lo mettiamo noi.

Il vino spesso è il nostro specchio.

Noi bevitori nasciamo nudi e liberi e poi ci imbottigliamo in retaggi e condizionamenti, strutture e sovrastrutture. Contrariamente al vino, quando ci imbottigliamo, noi ci chiudiamo, non miglioriamo. Crescono, così, le frustrazioni, l’acidità talvolta aumenta, insomma, non diamo il meglio di noi, con il passare del tempo.

P.S. il discorso vale anche per i non bevitori ma si ferma qui poiché non può seguire la bevuta.

Fra una crisi esistenziale e l’altra ho tolto il tappo.

Sento che posso tirare fuori il mio messaggio in bottiglia anzi, devo! È arrivato il mio momento di aprirmi e condividere esperienze di vino, convivio, gioia, piacere e centratura.

Toglierò il tappo pure a voi smiley

Sarà bello, lo so. Ne scriverò.

 



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×